Per chi: coppie in dolce attesa e genitori di bambini 0-36 mesi

Quando: mercoledì 13-20-27 marzo, 19.00-20.15

Iscrizione: compila qui il form on line e invia via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. la ricevuta di pagamento. Per le date di scadenza guarda la locandina in allegato. L’iscrizione è completa solo dopo l’avvenuto pagamento della quota.

Scarica qui la brochure

 

Leggimiprima

Percorso di sensibilizzazione alla lettura in età precoce | dalla libraia ai genitori: quali libri leggere, quando e perché

 Che leggere fa bene e rende persone migliori è un certezza condivisa: diversi studi scientifici dimostrano a più livelli i vantaggi della lettura ad alta voce al bambino. Eppure l’idea che si possa iniziare a farlo subito, fin dai primi mesi di vita (se non addirittura in gravidanza), è ancora poco diffusa.

Il progetto “Leggimiprima”, come suggerisce il nome, vuole invece stimolare il genitore a “leggere prima” sia al bambino, che il bambino stesso, significa: conosciamoci, osserviamoci, ascoltiamoci, impariamoci ancora prima che io nasca, attraverso l’uso delle storie. Gli evidenti vantaggi che i libri offrono a riguardo sono:

- La qualità del tempo nella relazione genitore/figlio durante l’atto accogliente e intimo della lettura condivisa;

- l’opportunità rivolta ai genitori (e ovviamente alle persone in generale) di crearsi una propria opinione o modificarne una precedente, arricchirsi emotivamente e intellettualmente, sviluppare un bagaglio di competenze per allargare le proprie vedute;

- la possibilità di sostenere il bambino (e il genitore stesso) nelle diverse fasi evolutive e relative a potenziali problematiche: un racconto giusto al momento giusto può essere di grande aiuto!

I temi proposti durante l’incontro sono:

- “Cosa leggiamo? La lettura a voce alta ai bambini fin dalla nascita: quali titoli, come, quando e perché”. Spesso ci si chiede se sia possibile proporre libri a bambini in età prescolare e quali siano i titoli migliori. Leggeremo insieme una selezione dei migliori albi illustrati a uso del bambino, creando un parallelo tra questi e le molteplici teorie pedagogiche, filosofiche e psicologiche rivolte ai genitori: solo attraverso la conoscenza e la curiosità è possibile ottenere una personale visione delle cose, che sia serena e consapevole.

-“Leggendo cresciamo: sostenere il bambino nello sviluppo delle sue competenze”. La nanna, la pappa, il vasino, i capricci, il distacco. Sono solo alcuni dei passaggi obbligati, che tutti i genitori e figli, insieme, si trovano ad affrontare. In queste fasi i libri rappresentano dei veri e propri specchi, in cui i bambini possono guardarsi, ritrovarsi, immedesimarsi e trovare sostegno.

- “Ti leggo dentro: le emozioni dei bambini attraverso l’ironia delle storie”. I comportamenti dei bambini sono una finestra aperta sulle loro emozioni. La paura, la tristezza, la gelosia, la rabbia, sono per il bambino delle esperienze nuove, e come ogni esperienza va compresa ed elaborata affinché sia possibile gestirla. I racconti per bambini offrono, spesso attraverso lo strumento preziosissimo dell’ironia, degli spunti di riflessione, confronto e conforto, per aiutare i piccoli a dare un nome a quel che provano.

- “Leggo dunque sono: intelligenza emotiva e creatività”. Molto spesso ci troviamo a giudicare i comportamenti dei nostri figli, privandoci dell’opportunità di fermarci ad ascoltare davvero ciò che quei comportamenti vogliono dire, in quale luogo nascosto e intimo nascano: in sostanza, senza dare la possibilità all’individuo che abbiamo davanti di dar voce alla propria persona. Sopriremo i libri che meglio possono sostenere i genitori e i figli nella complessa e meravigliosa impresa che è diventare persone capaci, sensibili e consapevoli.

 

Irene Greco

Irene Greco lavora da quindici anni come libraia specializzata in letteratura per l'infanzia, presso la più grande libreria della città, e come libera professionista nell'ambito della promozione dell'amore per i libri e la lettura. Attraverso il progetto “Leggimiprima” desidera offrire alle donne in gravidanza e/o ai genitori di bambini in età prescolare:

-l a sua esperienza pluriennale e competenza professionale in qualità di libraia specializzata; 

- la sua profonda passione per la lettura, diventata poi una forma di "missione" come ambasciatrice dei libri;

- la sua sensibilità come mamma di due bambini;

Il progetto vuole dunque sensibilizzare al valore del libro come strumento di crescita nella relazione tra genitori e figli.